Call of Duty: Ghosts

Call of Duty: Ghosts

Lo spettro della guerra

In un contesto di crisi economica mondiale, vari Stati sudamericani produttori di petrolio si alleano per formare la Federazione, una nuova superpotenza che beneficerà della sua egemonia per rivoltarsi contro gli Stati Uniti. Call of Duty: Ghosts è la storia di due fratelli e del loro pastore tedesco che si ritrovano, loro malgrado, a dover lottare per recuperare la propria patria. Visualizza descrizione completa

PRO

  • Multiplayer invariato
  • Modalità Extinction

CONTRO

  • Ancora troppo dirigista?
  • Poche innovazioni

Buono
7

In un contesto di crisi economica mondiale, vari Stati sudamericani produttori di petrolio si alleano per formare la Federazione, una nuova superpotenza che beneficerà della sua egemonia per rivoltarsi contro gli Stati Uniti. Call of Duty: Ghosts è la storia di due fratelli e del loro pastore tedesco che si ritrovano, loro malgrado, a dover lottare per recuperare la propria patria.

Una campagna single player poco interattiva

 

Come i suoi predecessori, anche Call of Duty: Ghosts sfrutta il fascino del grande schermo, con scene spettacolari che ti faranno immergere nell’azione sin dai primi minuti di gioco: esplosioni, proiettili, spruzzi di sangue e molto altro ancora. Dei momenti di pura adrenalina, ma nemmeno il tempo di improvvisare! La campagna single player lascia molto poco spazio all'interazione.

Se non è rotto...

 

La modalità multiplayer, l’asso nella manica della serie, è stata leggermente migliorata rispetto ai capitoli precedenti. Da adesso potrai eseguire dei movimenti più complessi, come scivolare, scavalcare gli ostacoli mentre corri o, quando sei al riparo, sporgere solo il volto e l’arma.

Tra le novità troverai, inoltre, 14 nuove mappe, un sistema di personalizzazione con quasi 20.000 diverse possibilità, degli avatar femminili, sette modalità di gioco e 20 nuovi killstreak (dei bonus per ricompensare un certo numero di nemici abbattuti).

Come di consueto, Call of Duty: Ghosts lascia poco spazio alla tattica, per cui saranno i riflessi, la memoria e l’abilità dei giocatori a essere ricompensati.

Grafica poco convincente

 

Ho provato Call of Duty: Ghosts su Playstation 3 e devo ammettere che la grafica non mi ha particolarmente impressionato: la bassa risoluzione e le animazioni facciali fisse non lo rendono adatto alle console di oggi. Fortunatamente, la deformazione delle mappe e le animazioni di Riley aiutano a sollevare un risultato non proprio brillante.

Verdetto: pallore spettrale

 

Infinity Ward presenta un capitolo di qualità irregolare. La modalità multiplayer è, come sempre, il punto di forza della saga e viene rafforzata da dei miglioramenti sottili volti a perfezionare la meccanica di gioco. Nel complesso il videogame è discreto, ma non incendia gli animi.

Call of Duty: Ghosts

Download

Call of Duty: Ghosts

— Opinioni utenti — su Call of Duty: Ghosts

  • Rapdor

    di Rapdor

    "Crtl+C Ctrl+V"

    Mi sono stancato di vedere il copia incolla ogni anno ! Stessa grafica solo appesantita da particelle inutili Stesso Gam... Altri.

    commentato il 3 dicembre 2013